Arredamento cucina

8 giugno, 2014

La cucina è il luogo per eccellenza dove i componenti di una famiglia, si ritrovano la sera dopo una giornata trascorsa fuori casa. Un posto in cui la massaia prepara i suoi manicaretti che poi farà assaggiare agli altri membri del nucleo familiare. Un sito di cui andremo a spiegare ogni singolo dettaglio in modo approfondito per capire quale sarà la cucina adatta alle vostre esigenze.

Arredamento cucina

Storia

Per ricercare le origini della cucina bisogna andare molto indietro. Sin dai tempi antichi, gli uomini preistorici avevano la necessità di cucinare il cibo solo che in quell’epoca non possedevano la capacità di realizzare una cucina come si conveniva. Con l’avvento dell’epoca greca e romana, cominciarono ad essere progettati i primi luoghi in cui le persone si ritrovavano a mangiare.

Essa è da sempre stata un luogo importante in cui la famiglia si riunisce a mezzogiorno o alla sera. All’inizio i pezzi che la componevano erano pochi. Era costituita dalla stufa a legna, dal piano di lavoro e da diversi armadietti in cui riporre le pentole. Con il passare degli anni, e delle epoche la cucina cominciò a modificarsi anche come importanza nell’arredamento della casa. L’epoca in cui le cucine cominciarono ad assumere una loro fisionomia, fù proprio a cavallo tra il ’700 e ’800. Era un luogo, in cui le donne erano a volte rifugiate a compiere il lavoro di sbucciare le patate, o preparare da mangiare ai ricchi aristocratici che dovevano servire. Nel ’900 le case, cominciarono a possedere dei veri e propri mobili per la cucina molto simili a quelli che utilizziamo al giorno d’oggi. L’unico incoveniente, è che venivano alimentate con la legna.

Al giorno d’oggi chi invece lavora in cucina, non è più considerato di bassa levatura ma anzi apprezzato perché riesce a preparare gustosi piatti. Con gli anni, ha assunto anche caratteristiche e tipologie diverse. Le rifiniture sono diventate sempre più importanti,  e le cucine potete trovarle nei negozi in differenti modelli. Il materiale si è irrobustito sempre di più, questo per resistere agli urti ed all’usura del suo utilizzo. I costi delle cucine variano in base alle sue caratteristiche, i prezzi possono variare dai 1000 euro fino ad arrivare ai 10.000 euro.

Tipologie

Comprando una cucina, per prima cosa dovete notare la sua praticità. E’ infatti una caratteristica molto importante che deve possedere.

La struttura di una cucina, è generalmente composta dai seguenti elementi :

  • schienali: sarebbe la parte posteriore della cucina. Questo tipo di particolare può essere sia decorato che semplice, come desiderate voi. Può essere realizzato con materiali diversi come il faggio, noce, o anche laminato se vi piace di più;
  • pensili: aiutano a comporre la cucina come più vi piace. A volte quando ci saranno bisogno di spazi verticali, allora dovete utilizzare pensili alti e capienti. Essi, infatti sfruttano l’altezza della stanza, in modo da recuperare dello spazio prezioso. Se desiderate, invece una cucina che sia bella esteticamente allora potete utilizzare dei pensili orizzontali, che permettono una composizione della cucina molto elegante.Ed infine, ci saranno le cucine composte sia da pensili verticali e sia da quelli orrizontali;
  • basi: possono essere di diverse misure. Vi sono inoltre : basi con zoccolo, basi sospese o basi a vista;
  • cerniere: sono quei componenti che sono da tramite tra i vari elementi della cucina;
  • piani: sono molto importanti, perché sono la base in cui lavorate quando preparate da mangiare. Questi componenti possono essere di marmo, granito o comunque di altri tipi di materal;
  • cassetti e cestelli: è un elemento fondamentale della cucina, il luogo in cui riponete le posate, oppure depositate i vostri stracci da usare quando cucinate. I cestelli,invece, sono quegli elementi estraibili dalla struttura della cucina. Comodi perchè di solito sono di spazio ristretto, in cui depositare bottiglie o anche piccole scatole contenenti il mangiare;
  • colonne: sono quegli elementi in cui di solito vengono posizionati gli elettrodomestici. Possono essere anche progettati per essere una dispensa, dove tenere le pentole o il mangiare.

La cucina, inoltre, può essere elettrica o a gas. Le cucine possono essere costruite con diversi materiali, e diverse tipologie di rifiniture. Esse si dividono, tra cucine classiche e moderne.

Le cucine classiche hanno uno stile  antico, ed i mobili sono caratterizzati da particolari speciali. Di solito sono state costruite con  legno massiccio che può essere di ciliegio, di noce o d’abete. Sono le più resistenti  e per questo motivo il loro costo può arrivare anche a una cifra molto notevole. Con le cucine classiche siete sicuri che dureranno con il passare del tempo.

La cucina moderna è nata negli ultimi anni. Ha uno stile più fresco, con colori più vivaci. Si possono scegliere di varie tonalità : verde, arancione,blu, rosso e così via Dovete decidere quale colore si riflette sulla vostra persona. Le cucine moderne, sono di solito costruite con legno compensato e particolari in metallo. Sono anch’esse resistenti, ed ogni anno che passa gli architetti che le progettano cercano sempre nuove soluzioni per farle piacere sempre di più.

Le cucine, inoltre, si differenziano in componibili e non. Con la cucina componibile, potete decidere come la vostra sarà strutturata. Presupporre che invece di un anta, ci sia un altro cassetto e via dicendo. Decidere, che al posto di una marca di elettrodomestici, c’è ne sia una migliore. Ultimamente vengono progettate cucine in stile country, professionali o persino in miniatura. Le cucine country si rifanno allo stile cowboy americano. Particolarmente caratteristiche, hanno delle panche come sedie e sono realizzate in legno. Le cucine professionali, sono per quelle persone che ogni giorno stanno in cucina per lavoro. Coloro che prepareranno sapienti piatti per persone che gusteranno i loro manicaretti. Rimangono le cucine in miniatura, ovvero cucine realizzate su misura, per le persone che vogliono una cucina in base alle loro esigenze. Con questo ultimo tipo potete decidere quali pezzi montare, e di quale lunghezza sia la vostra cucina in modo che ci stia all’interno dello spazio in cui la desiderate inserire.

Migliori marche

Le migliori marche di cucine sono: Scavolini, Berloni, Lube, Febal, Doimo.

Le cucine Scavolini, sono famose a noi tutti grazie ai particolari ed alle rifiniture che riesce a garantire da molti anni. Ultimamente il grande Giugiaro ha firmato una cucina in esclusiva per quest’azienda, a cui ha dato il nome di  Flux. Una cucina che propone composizioni perfette, e costruita con materiali inediti. E’ comoda da utilizzare, per ogni vostra esigenza. La sua qualità migliore? Quella di possedere al centro della cucina un piano circolare, in modo da farne il vostro spazio per preparare squisiti manicaretti

L’azienda Lube è un’azienda che progetta  cucine da oltre quarant’anni. Questa società riesce a dotare le sue cucine delle più qualificate tecnologie. Solidi principi che si basano sull’avanguardia, e cercano di creare sempre il meglio per il cliente. Il loro mercato è aperto a tutti i compratori, e possono offrire cucine moderne, country, classiche ed altre ancora. Gli architetti all’interno della società, permettono di scegliere il miglior prodotto. In questo modo il cliente sarà soddisfatto di ciò che comprerà e si ricorderà della professionalità di quest’azienda rimanendone contento.

Un’altra ditta, importante nel mercato delle cucine, è la Febal. Azienda che all’ interno della sua struttura ha architetti e designer italiani  che progettano cucine andando a ricercare materiali sempre all’avanguardia. Oltre alla robustezza, cercano anche la combinazione di colori che rendono la loro cucina un prodotto unico. Studiano la funzionalità delle cucine che permettono a chi le utilizza di essere soddisfatti di ciò che comprano. Grazie a Febal , si è introdotta negli anni ’60 la cucina con ” stile al’americana ” che con il passare degli anni è diventata molto popolare tra la popolazione italiana perchè portava uno stile d’arredamento molto innovativo e sofisticato

Doimo, è un’altra azienda leader nella costruzione delle cucine, che dà la possibilità ai suoi clienti che navigano sul loro sito on line di chiedere consiglio ad un’archidetto in rete per sapere quale cucina sarebbe più adatta alle loro esigenze.Una società che offre un prodotto eccezionale, di cui potrete solamente rimanere contenti.

Dove acquistare

Le cucine, sicuramente non potete comprarle su Internet. Dovete per forza recarvi presso un rivenditore autorizzato. Ci sono tanti dettagli importanti che non bisogna sottovalutare. Quando vi recate a scegliere una cucina, per prima cosa sarà importante possedere le misure del locale dove andrà a posizionarsi il vostro nuovo acquisto.E’ inutile, scegliere una cucina se poi alla fine non riusciurete a farla entrare in casa. Importante, è il materiale con cui sarà progettata. La robustezza, è fondamentale in una cucina poichè di solito deve durare molti anni soprattutto se abbiamo dei bambini che con i loro giocattoli possono rompere qualche pezzo in qualunque momento.

Quando scegliete la cucina , è inoltre importante vedere il suo prezzo finale. Molti commercianti, attirano i loro clienti con pubblicità inganevoli. A volte mettono in primo piano un prezzo vantagioso. In realtà bisogna prestare molta attenzione, perchè alla fine vi potete accorgere che la cucina a quel prezzo non è vantaggiosa. Se volete una cucina con pensili, vetrine, o piano di lavoro il prezzo leviterà molto. Il costo di una cucina può andare dai 1.000 euro in sù. Una cucina può arrivare a costare anche 20.000 euro. Dovete guardare, anche gli elettrodomestici che vengono incorporati con essa. A volte i negozianti offrono compreso nel prezzo della cucina   lavastoviglie, forno e frigorifero. Solo che alla fine quando ormai la trattativa è conclusa, potete accorgervi che in realtà sono tutti prodotti di classe energetica alta che vi faranno consumare molto. Cercate di scegliere elettrodomestrici di marca, e di classi di consumo molto basse. Bisognerà prestare molta attenzione alle variazioni fatte durante il contratto, per non trovarsi con un notevole inalzamento del prezzo rispetto a quello pubblicizzato dal negozio. Nei negozi specializzati, inoltre ci saranno archidetti che potranno aiutarvi a scegliere il tipo di modello, visto che con appositi strumenti grafici potranno darvi una visione 3D di come la nostra cucina apparirebbe all’interno della vostra casa. Strumento molto utile, che vi permetterà di scartare i pezzi  della cucina che non vi interessano, ed aggiungere altri che faranno al caso vostro.


FacebookGoogle+TwitterEmail