Bomboniere

20 November, 2014

Le bomboniere sono dei piccoli doni regalati agli ospiti ad una festa come gesto di ringraziamento per la loro presenza e come ricordo dell’occasione. Tradizionalmente la bomboniera viene utilizzata nelle ricorrenze quali il battesimo, matrimonio, prima comunione, cresima e anniversario di nozze. Se non sai da dove iniziare, continua a leggere la nostra guida.

Bomboniere

Bomboniere per nascita e battesimo

La nascita di un bambino è un evento lieto che merita di essere ricordato e condiviso con i parenti e gli amici più cari. In questa occasione, si può decidere di offrire come bomboniera un piccolo oggetto, al quale accompagnare una confezione di confetti.

Il battesimo è invece la prima grande ricorrenza che interessa il bambino nei primi mesi di vita, e come tale va festeggiato in maniera adeguata. Ma quale può essere la bomboniera più adatta da regalare in questa occasione, e soprattutto quali sono i prezzi. Di sicuro ci sono bomboniere per tutti i gusti e per tutte le tasche: si va da quella tradizionale in argento a quella in materiale economicamente meno costoso. Potremmo optare per la classica cornice in argento che raffigura la maternità, a partire da 7 euro al pezzo, oppure per un cuoricino, sempre d’argento, in cui viene rappresentata la Sacra Famiglia. Si tratta di oggetti tradizionali, che ottengono il riscontro favorevole di tutti.

Un’idea originale e non costosa è il ciuccio di cristalli, in silver lucido, realizzato da Swarovski. Il prezzo si aggira  intorno alle 10 euro al pezzo. Un altro oggetto,  molto gettonato come bomboniera per il battesimo, è l’angioletto (che troviamo riprodotto in materiali diversi: plastica, vetro, porcellana). Il prezzo varia a seconda del materiale impiegato, e va considerata anche il costo della confezione.

Si può anche optare per oggetti in cristallo che raffigurano animaletti o altri soggetti per l’infanzia, cui si possono unire pacchettini confezionati in vario modo, e ovviamente ripieni di confetti. Il prezzo si aggira intorno ai 5 euro.  In resina possiamo trovare bomboniere simpatiche e originali per il battesimo, per esempio animaletti a dondolo, a partire da 2 euro al pezzo. Oppure salvadanaio a dondolo, o bimbetti con il ciuccio in bocca (questo ultimo a partire da 8 euro).

E se poi si vuole rendere questa ricorrenza ancora più bella e indimenticabile, possiamo acquistare le bomboniere solidali di Save the Children. Il ricavato verrà impiegato per finanziare progetti a favore di tanti bambini sfortunati nel mondo. È possibile procedere agli ordini delle bomboniere collegandosi al sito.

Bomboniere per Prima Comunione e Cresima

Un’altra ricorrenza che merita di essere ricordata e condivisa con gli altri è la Prima Comunione. Come bomboniera potremmo prendere in considerazione le icone in legno e argento. Si tratta di piccoli quadri che riproducono l’immagine di un bimbo con le mani giunte, in atteggiamento di preghiera. Il prezzo per ognuno è di circa 12 euro, ma può variare a seconda delle dimensioni. Si può optare anche per statuette in Capodimonte raffiguranti un bimbo o una bimba vestiti di bianco, in occasione della ricorrenza, ma in questo caso il prezzo sale e conviene acquistare pochi pezzi.

Anche il crocifisso è un oggetto adatto alla ricorrenza, di solito in argento, a partire da 20 euro al pezzo. Come bomboniera per la Prima Comunione e la Cresima si può optare – se non si ha intenzione di spendere molto – per un sacchetto in raso e organza, cui si può aggiungere una piastrina d’argento di varia forma (rettangolare, ovale, quadrata) e dimensione.

Un’idea originale può essere la borsetta con animaletti (cagnolino, coniglietto, ecc), detta anche “porta bomboniera”, che ha un prezzo a partire da 4 euro.  Anche la ballerina in resina colorata può essere un soggetto carino e originale, che si aggira intorno ai 5 euro al pezzo.

Come bomboniera per la Prima Comunione e la Cresima si può optare per una simpatica mucca (sempre in resina colorata), o un grazioso campanello in cristallo o ceramica smaltata. Anche i folletti, gli elfi del bosco e le fatine sono molto “gettonati” e graditi ai ragazzini in età da Prima Comunione e Cresima. Il prezzo si aggira intorno ai 5 euro al pezzo.

Per i più tradizionalisti ci sono anche gli animaletti in cristallo, che non costano più di 4 euro ciascuno. Un’altra graziosa idea è una spilla con vari soggetti (tartaruga, pesciolino, coccinella, mucca). Ovviamente a tutti gli oggetti vanno aggiunti i confetti con un sacchetto a scelta.

Bomboniere per le nozze

Le origini della bomboniera nuziale risalgono al XVIII secolo. L’uso di regalare un dono per le nozze (che di solito era una scatola contenente dolcetti, chiamati bon-bon) si diffuse inizialmente in Francia. Questa usanza era considerata per lo più un portafortuna, e aveva appunto la funzione di augurare tanta felicità e “dolcezza” agli sposi. Anche in Italia, a partire dal XV secolo, troviamo l’abitudine di scambiarsi cofanetti contenenti confetti o dolcetti in occasione del fidanzamento dei promessi sposi.  In questa circostanza il fidanzato regalava alla sua donna una “coppa amatoria”, un piatto in cui si raccoglievano i confetti, e che ritraeva all’interno un volto di donna con l’incisione del nome della fidanzata. Gli sposi spesso bevevano insieme da questa coppa per propiziarsi amore e fecondità. In Inghilterra troviamo invece le “sweetmeat box”, scatole fatte di argento, oro, e talvolta pietre preziose. L’usanza era già in voga dal XVI secolo.

Scegliere la bomboniera per le nozze è davvero difficile, data la grande varietà di oggetti in commercio e di prezzi. Molti puntano all’utilità del dono, in modo che non sia accantonato dopo un po’ di tempo, altri, più tradizionalisti, optano per materiali classici, quali l’argento. La scelta della bomboniera per le nozze tiene conto, ovviamente, della personalità e dei gusti degli sposi, e dello stile adottato per la cerimonia stessa. Per un matrimonio classico e gusti tradizionali l’ideale è un oggetto in argento, vetro di Murano o porcellana. Mentre per un matrimonio non formale e gusti particolari le possibilità si moltiplicano, e si può scegliere tra cristallo, ceramica, alluminio, legno, resina, ecc. Gli sposi più altruisti potranno decidere di devolvere in beneficenza l’equivalente della somma per l’acquisto delle bomboniere attraverso le ditte di bomboniere “solidali”.

Qual è il tempo giusto per la scelta e l’ordine delle bomboniere? Per comodità, andrebbero ordinate circa due mesi prima del matrimonio, in modo da evitare inconvenienti. Le bomboniere vengono consegnate agli invitati subito dopo la cerimonia, e successivamente a quelli che, pur avendo inviato un regalo, non hanno partecipato alla festa.

È usuale la distinzione tra bomboniere per gli inviti, per le partecipazioni e per i testimoni (quest’ultime, di solito, più “importanti” e costose). A chi non è stato invitato al ricevimento, ma partecipa alla cerimonia in chiesa, viene dato un sacchetto che contiene confetti. Di solito se ne inseriscono 5, che secondo la tradizione simboleggiano: ricchezza, longevità, salute, felicità e fertilità. Sarà data una bomboniera per ogni coppia di fidanzati o gruppo familiare.

Bomboniere solidali

Oggi sempre più persone decidono di condividere un loro momento felice non solo con parenti e amici, ma anche con chi è più sfortunato e bisognoso di aiuto. Ecco allora le bomboniere solidali, che ci permettono di “sposare” una buona causa, aderendo a progetti di respiro internazionale per aiutare bambini poveri o persone svantaggiate.

Le bomboniere solidali sono proposte da varie organizzazioni internazionali. Una di queste è l’Unicef, che opera a livello mondiale per la tutela dei diritti dei bambini. L’organizzazione è stata fondata nel 1956, e attualmente è presente in 156 Paesi in via di sviluppo e in 36 a economia avanzata. Possiamo sostituire le bomboniere e i regali con una donazione. Ad ogni invitato alla cerimonia viene consegnato un messaggio di ringraziamento, che lo rende partecipe dell’iniziativa. Si possono scegliere diverse soluzioni: pergamena, sacchetti porta-confetti (con cartoncino interno o pergamena). Il contributo servirà per finanziare i vari progetti dell’Unicef per i bambini in tutto il mondo. Si possono ordinare le bomboniere per posta, via fax o per e-mail.

Anche l’AMREF, che è un’organizzazione sanitaria ONLUS e gestisce progetti in circa 22 Paesi, dà la possibilità di contribuire mediante liste di nozze e bomboniere solidali. Per informazioni si può consultare il sito dell’associazione.

Originali anche le bomboniere solidali del WWF. Acquistandole si aiuta l’organizzazione a proteggere animali in via d’estinzione e a salvaguardare ambienti naturali in pericolo. Si può scegliere il progetto cui aderire tra quelli disponibili. Le bomboniere saranno recapitate entro 30 giorni dall’ordine.

Si può decidere di contribuire alla ricerca sul cancro acquistando biglietti per inviti e partecipazioni o bomboniere solidali aderendo all’AIRC (Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro).

Altre organizzazioni presso cui trovare bomboniere solidali sono: Save the Children, Progetto Michelangelo, Cbm Italia.

Acquistare le bomboniere su internet

Non è solo per mancanza di tempo. Chi acquista tramite Internet lo fa per comodità, ma anche perché in rete si trova maggiore assortimento, qualità e prezzo. Ecco perché anche per la scelta della bomboniera si possono consultare alcuni siti specifici. Quali?

Eccone qualcuno:

  • http://www.bombonierashop.com: un vero e proprio negozio sul web di bomboniere per ogni ricorrenza: battesimo, comunione, matrimonio, laurea, anniversari. C’è anche la sezione “fai da te”, nella quale si possono trovare tutti gli accessori e le decorazioni che servono per confezionare una bomboniera: sacchetti di vario materiale, fiori, tulle, scatole di varie dimensioni.
  • http://www.labombonieraonline.it: il sito presenta un ampio catalogo di oggetti in materiali diversi: argento, cristallo, resina, ceramica, ecc. C’è anche la sezione per le bomboniere solidali e per la bomboniera “personalizzata”, da realizzare attraverso una procedura “guidata”.
  • http://www.labomboniera.it: è il sito di un’azienda specializzata nella creazione di composizioni floreali. In particolare l’azienda ha brevettato il “fiore mangiaconfetto” (foto e descrizione sul sito).
  • http://www.confettiebomboniere.com: davvero ricco e completo questo negozio virtuale! Si possono scegliere bomboniere nuove ed originali per tutte le occasioni, ma anche confetti, cuscini portafedi, segnaposto, partecipazioni, ecc. Interessante la ricerca degli oggetti “per prezzo”, in modo che si possa fare un primo screening degli oggetti in base a quanto si ha intenzione di spendere!
  • http://www.lamiabomboniera.it: si tratta di un’azienda che realizza artigianalmente sacchetti, bustine, scatole, portaconfetti. I materiali utilizzati sono diversi: lino, organza, pizzo, taffettà. Il catalogo contiene solo una minima parte delle bomboniere che possono essere realizzate.
  • http://www.tortebomboniere.com: la torta bomboniera è un’originale idea per qualsiasi ricorrenza. Realizzata artigianalmente, con scatole in cartoncino che contengono 5 confetti ed un bigliettino con i dati della persona festeggiata. Il tutto rivestito da un tulle bianco o colorato.

FacebookGoogle+TwitterEmail