Frigorifero portatile da campeggio

26 April, 2014

Il frigorifero portatile è senza dubbio un apparecchio indispensabile per tutti coloro che amano fare dei lunghi viaggi o delle gite fuori porta e vogliono avere sempre con sé cibi e bevande fresche. Dai classici modelli che conosciamo da tempo, nel corso degli anni si sono affiancati quelli più tecnologici, ovvero frigoriferi portatili collegati alla corrente elettrica o all’accendisigari dell’automobile.

Tipologie

Esistono diversi tipi di frigoriferi portatili: abbiamo quelli che non funzionano con la corrente elettrica e sono le classiche borse frigo, che all’interno dispongono di blocchetti refrigeranti per poter mantenere cibo e bevande al fresco. E poi abbiamo quelli che funzionano con l’elettricità, da poter utilizzare sia a casa sia in automobile.

Cominciamo con le classiche borse frigo: queste possono essere morbide, quindi più facilmente trasportabili e più leggere, ma possono anche essere rigide, con un coperchio, che assomigliano ad un vero e proprio frigorifero portatile.

Per poter refrigerare il cibo e le bevande, ci sono dei piccoli blocchetti refrigeranti, che prima devono essere messi nel freezer, per essere belli ghiacciati per poter poi refrigerare ciò che andremo ad introdurre nel frigo portatile.

Abbiamo poi il frigorifero portatile elettrico: i frigoriferi portatili a corrente elettrica sono dei frigo in miniatura che, nelle versioni più glamour e fashion, hanno un design che li fa sembrare  dei piccoli frigoriferi in miniatura. Hanno persino una mini porta con maniglia e sono decorati in vari modi, con modelli che diventano oggetti di design davvero molto stilosi, da introdurre nelle nostre abitazioni. Sono anche pratici da viaggio: ogni modello, infatti, riporta un maniglione per il trasporto e, oltre alla corrente elettrica, possono essere alimentati attraverso il classico accendisigari che ogni automobile monta.

Due modelli decisamente diversi, uno più tradizionale, uno più moderno, per poter avere cibi e bevande fredde ovunque noi siamo, con comodità e soprattutto con praticità.

Il frigorifero portatile è uno strumento indispensabile per coloro che viaggiano e che vogliono disporre di tutto il necessario per poter “sopravvivere” al meglio, soprattutto quando parliamo della stagione estiva, le cui temperature calde ci portano ad assumere soprattutto bevande più fresche. Il frigorifero portatile potrebbe diventare un ottimo alleato quando ci mettiamo in viaggio, in vista delle lunghe code sulle autostrade del nostro paese.

Accessori

In vendita, insieme ad un frigorifero portatile, esistono già alcuni accessori indispensabili per poter sfruttare al meglio tutte le funzionalità di questo strumento che, da semplice apparecchio per poter refrigerare i cibi e le bevande che ci portiamo dietro, è diventato un vero e proprio oggetto di design, che tutti gli appassionati dello stile e degli oggetti curiosi vogliono avere nelle loro abitazioni. Alcuni accessori sono compresi, altri invece sono acquistabili a parte.

Per quanto riguarda le borse portatili e i frigo box, quelli cioè che non funzionano con la corrente elettrica, abbiamo i cosiddetti blocchetti refrigeranti, dei piccoli panetti che, una volta introdotti nel freezer e lasciati qui dentro per qualche ora, diventano dei preziosi alleati per conservare al fresco tutti i cibi e le bevande che andremo ad introdurre all’interno del nostro contenitore. Solitamente il freddo rimane a lungo. Piccolo consiglio pratico: se vi trovate sprovvisti di questo prezioso accessorio, congelate delle piccole bottiglie d’acqua, funzioneranno uguale (ma non bevetele subito, lasciate che il ghiaccio si sciolga un po’).

Per quanto riguarda, invece, i mini frigoriferi portatili che funzionano a corrente elettrica, all’interno della confezione che andrete ad acquistare, potrete trovare tutti gli strumenti necessari per poterlo fare funzionare (anche se non sempre ci sono tutti, meglio controllare o chiedere prima!): c’è il cavo per collegare il vostro apparecchio alla corrente elettrica di casa o del vostro ufficio, ma anche quel cavo che vi serve per collegare il vostro frigorifero portatile all’accendisigari della vostra automobile (utile anche per i camperisti!!!!).

Poi per suddividere al meglio le pietanze e le bottiglie all’interno dell’apparecchio, deve per forza esserci una grata, proprio come nei frighi normali.

Occhio poi alla maniglia, un accessorio assolutamente indispensabile se volete che il vostro frigo diventi da oggetto di design e di arredamento, uno strumento davvero portatile, comodo da trasportare in giro ogni volta che vorrete e ovunque vorrete andare: più utile di così!

Pulizia

Vi capiterà qualche volta di dover pulire un frigorifero portatile. Come avviene per quello che abbiamo nelle nostre cucine, capita infatti che questo si sporchi: una bottiglia chiusa male che si apre, macchiandone la superficie, ma anche dei rimasugli di cibo o di salse che, nonostante tutta l’attenzione che possiamo metterci, possono fuoriuscire dagli incarti o dai contenitori che andremo ad utilizzare per il nostro packaging.

Ecco alcuni consigli pratici per pulire al meglio il nostro frigorifero portatile (prima ricordatevi di svuotarlo perfettamente e di staccarlo dal collegamento elettrico, nel caso di frigo che va a corrente elettrica).

  • come per il normale frigo che sta in tutte le cucine, esistono dei prodotti appositi per poterlo rendere igienizzato e perfettamente lindo: meglio non utilizzare prodotti che non sono espressamente indicati per la pulizia di questo elettrodomestico;
  • ricordiamoci sempre che al suo interno andremo ad inserire il cibo che poi mangiamo o le bevande che poi beviamo: meglio non rischiare che agenti chimici nocivi per il nostro corpo possano interferire con la nostra salute;
  • utilizzando i prodotti specifici (se naturali e bio, meglio ancora), saremo certi di utilizzare un prodotto pensato appositamente per l’elettrodomestico, ma che si prende anche cura della nostra salute;
  • preferite magari i prodotti spray (ma occhio alle emissioni!): riescono ad arrivare anche negli angoli più lontani e remoti, dove si nasconde lo sporco più insistente! Se i prodotti chimici o quelli “industriali” non fanno al caso vostro, ecco il rimedio della nonna, assolutamente infallibile, l’aceto;
  • potete usare semplicemente dell’aceto, magari mischiato un po’ ad acqua: con un panno morbido e assolutamente pulito, passare tutta la superficie interna e quella esterna del vostro frigorifero, così da averlo lindo ed igienizzato alla perfezione. Per far andare via l’odore di aceto, che può essere troppo intenso, lasciare all’aria il nostro apparecchio: sarà pronto in pochissimo tempo per essere nuovamente utilizzato.

Come scegliere

Prima di acquistare il vostro frigorifero portatile, dovete fare alcune considerazioni, per essere certi di portare a casa un prodotto che soddisfi veramente le vostre esigenze. Non sarebbe per nulla bello arrivare a casa, magari anche dopo aver fatto un affare, e scoprire di aver sprecato soldi e tempo, portando a casa un frigorifero portatile che non è in grado di soddisfare veramente le nostre esigenze: meglio perdere un po’ di tempo prima e pensare a ciò di cui abbiamo veramente bisogno. E’ questo il modo migliore per risparmiare con intelligenza! Prima di tutto dobbiamo pensare perché stiamo acquistando un frigo portatile.

Se vogliamo utilizzarlo solamente per la sua funzione primaria, ovvero refrigerare il cibo in casa e fuori casa, allora possiamo puntare su un modello semplice, magari non bellissimo o senza particolari stampe, mentre se vogliamo un oggetto di design, da trasportare in giro, ma che possa arredare con stile la nostra casa, quando non è in viaggio con noi, allora dovrete optare per un pezzo dal design più curato, magari con stampe o griffato (i frigoriferi portatili della coca cola, ad esempio, a forma di lattina o di altri oggetti, sono decisamente ciò che fa per voi).

Passiamo, invece, alla scelta di un modello di frigorifero portatile nel vero senso della parola, ovvero che svolga principalmente la funzione di refrigerare cibo e bevande in giro, di essere cioè veramente portatile. In questo caso dovremo considerare quanto deve essere portatile: se infatti prevediamo di utilizzarlo solamente in automobile o a bordo del nostro camper, o ancora all’interno di una tenda, il modello rigido è da preferire, con o senza corrente. Ricordiamoci che infatti questo è leggermente più pesante di una normale borsa termica, che va invece preferita se prevediamo il trasporto a mano del nostro frigo: la borsa ha dimensioni più ridotte, ma non per questo meno capienti, ed è più leggera.

Se siete alla ricerca di un regalo da fare, infine, vi consigliamo il frigorifero in miniatura elettrico: è più bello e ne esistono anche di modelli, lo stesso irresistibili, ma a prezzi più bassi.

Dove acquistare

Eccoci qui a darvi utili consigli su dove acquistare il vostro frigorifero portatile: a seconda del modello che andrete a scegliere, esistono diverse modalità per poter fare in tutta libertà i vostri acquisti, magari facendovi prima un po’ di conti in tasca, per capire dove ricevere, a parità di qualità e marca, il prezzo migliore.

Per quanto riguarda sia le borse termiche che i frigoriferi portatili potete decidere di recarvi in un negozio specializzato nella vendita di oggetti e accessori per il campeggio: ne esistono un po’ in tutta Italia e qui sarete sicuri di ricevere tutta l’assistenza necessaria, per scegliere il modello più adatto alle vostre esigenze. L’esperienza, anche in questo caso, è davvero molto utile: meglio chiedere a chi ne sa qualcosa in più di noi, soprattutto se sull’argomento siamo completamente digiuni!

Anche i grandi centri di vendita dell’elettronica ci permettono di fare questi acquisti in tutta sicurezza: potremo scegliere tra diversi modelli di frigoriferi portatili in vendita, potendo così contare anche su prezzi diversi e magari più convenienti. La varietà è molto grande e potrete trovare moltissimi marchi e le più importanti aziende, anche se a volte, soprattutto per prodotti di nicchia, non possiamo contare sul parere di veri e propri esperti, nonostante la gentilezza e la preparazione degli addetti ad ogni reparto.

Anche i centri commerciali possono proporci, magari con offerte pensate ad hoc, dei frigoriferi portatili, in entrambe le versioni che vi abbiamo presentato finora. Occhio dunque ai volantini dei centri commerciali che ci sono intorno a casa nostra: magari troverete quello che fa al caso vostro, ad un prezzo competitivo.

Anche internet è un ottimo luogo dove acquistare un frigorifero portatile: potrete puntare su siti d’aste online o di scambi, per poter acquistare, magari, un frigorifero portatile usato, ma potrete anche fare acquisti su siti di shopping online o di aziende e negozi che ci propongono i loro prodotti. In questo caso potremo contare anche su prezzi competitivi, ma occhio alle spese di spedizione, che a volte sono un po’ troppo alte!

Migliori marche

Eccoci qui ad elencare le marche di frigoriferi portatili che, secondo noi, sono le migliori al mondo, perché da tempo mettono a frutto la loro esperienza e il loro lavoro per presentare prodotti di qualità assolutamente innovativi, che possano soddisfare tutte le nostre esigenze.

Quando si parla di elettricità, nel caso di frigoriferi portatili che vanno a corrente elettrica, ma anche quando si parla di prodotti che devono venire a contatto con il cibo che andiamo ad ingerire, meglio non scherzare e puntare tutto su aziende qualificate, che ci danno garanzia su ogni prodotto che viene messo in vendita con il marchio del gruppo.

  • Giò Style: cominciamo da questo marchio che da tempo ci propone i suoi prodotti per la cucina: l’azienda è italiana ed è leader nel settore dei piccoli frigoriferi da trasporto, sia nella versione rigida sia in quella a borsa, decisamente più elegante ma anche più pratica. Da tantissimi anni l’azienda è nel settore: può quindi garantirci un prodotto finale sicuro, frutto di esperienza e di una ricerca quotidiana per proporci il prodotto migliore.
  • Ardes: il marchio ci propone la sua linea di borse termiche, ideali per portarci in giro tutto il necessario per trascorrere una giornata fuori. Questo gruppo ci propone, anche a prezzi decisamente competitivi, i suoi prodotti.
  • Waeco: per quanto riguarda i frigoriferi portatili ad elettricità, ecco un’azienda che produce mini frighi termoelettrici, che possono essere utili e comodi, con un design lineare e pulito.
  • Kendo: anche il marchio Kendo ci propone i suoi frigoriferi portatili, caldo/freddo, con doppia alimentazione, dal peso non troppo eccessivo, con maniglia, per essere trasportati con facilità e semplicità.
  • Coca Cola: il marchio di bevande più famoso a livello internazionale ci propone i suoi frigoriferi portatili marchiati, facilmente riconoscibili, perché a forma di bottiglia o di lattina. Belli da vedere, ma non troppo comodi!
  • Orieme: il marchio ci propone una serie di modelli, lineari, basic, per poter conservare con semplicità e trasportare con comodità alimenti e bevande.

FacebookGoogle+TwitterEmail