Sacco a pelo

Il sacco a pelo è un oggetto indispensabile per chi pratica campeggio o per gli appassionati di escursionismo e gite in montagna. Ci protegge dal freddo e dalle intemperie, diventando un vero e proprio bozzolo nel quale rifugiarsi.

Utilizzo

In inverno il sacco a pelo protegge di più e meglio di qualsiasi coperta, perché ci si può coprire interamente, anche la testa, nel caso in cui si è costretti a sostare in luoghi umidi oppure molto freddi.

Il sacco a pelo è ottimo anche dal punto di vista igienico, se ci si trova in posti (come rifugi di montagna oppure ostelli della gioventù), che non ispirano sicurezza circa la pulizia. In queste circostanze, al posto di lenzuola e coperte “sospette”, questo oggetto è proprio l’ideale!

Il sacco a pelo può avere anche una funzione più casalinga e “domestica”, come accessorio da tenere sulle gambe, oppure mentre si guarda la televisione nelle sere d’inverno. Prima di acquistarne uno, dobbiamo considerare per quale tipo di temperatura ne prevediamo l’utilizzo.

In genere ogni modello di sacco a pelo riporta sull’etichetta tre temperature: due temperature “di comfort” (ovvero che consentono di farci sentire a nostro agio anche se siamo particolarmente freddolosi), ed una “estrema”, che invece prevede un certo adattamento ed una maggiore resistenza al freddo. Le temperature “di comfort” si riferiscono alla situazione-tipo di una persona che dorme su un materassino, al riparo dall’aria (quindi con la tenda chiusa), indossando una tuta sportiva che la protegga dall’umidità. Il materassino è un accessorio altrettanto importante, perché consente di creare un isolamento dal terreno freddo e umido.

Sono due le tipologie di sacco a pelo che trovate in commercio: il sacco a pelo “a larva”, e quello “a mummia”. Ma di sicuro il modello più comodo, ed anche più utilizzato, è il sacco a pelo di forma rettangolare, che per come è fatto ricorda un vero e proprio letto. Quello “a larva” è invece piuttosto scomodo, non consente di muoversi in libertà, anche se è il modello più adatto a tollerare le basse temperature.

Quale scegliere

Prima fondamentale differenza è quella tra i modelli di sacco a pelo estivi, invernali e di mezza stagione. Per capire di che tipologia si tratta, basta leggere l’etichetta apposta sul prodotto. La distinzione non è di poco conto, visto che utilizzare un sacco a pelo invernale nei mesi estivi non è propriamente consigliato!

Ci sono anche sacchi a pelo invernali dotati di un’imbottitura estraibile a piacimento, e che quindi possono essere sfruttati in varie occasioni. Unico neo: costano un po’ di più rispetto agli altri modelli in commercio. Scegliete poi un modello che sia dotato di bande antiscivolo, soprattutto se ci si appoggia ad una brandina o su altri tessuti. Queste bande servono ad evitare che si scivoli verso il basso effettuando movimenti bruschi.

Altro elemento importante è la dimensione del sacco a pelo, che dipende dalla corporatura e da quanta libertà di movimento si desidera. Il consiglio è di valutare soprattutto la qualità del sacco a pelo che intendiamo acquistare, e non solo il prezzo. Spesso i modelli che costano poco sono realizzati con materiali scadenti e di pessima qualità. Molti sacchi a pelo si rompono dopo qualche volta che si utilizzano, oppure non riscaldano come dovrebbero, ecc. Le forme più comode sono quella rettangolare e quadrata, poiché consentono di muoversi facilmente.

Il modello più completo e funzionale di sacco a pelo prevede anche il cappuccio, che serve a coprirci interamente nel caso di freddo intenso, consentendoci però di respirare attraverso il naso. Altro elemento importante è il termo collare imbottito, che protegge in modo particolare la schiena e il collo, zone del corpo altrettanto delicate.

Se vogliamo utilizzare al meglio il sacco a pelo, evitando l’umidità del terreno ed altri inconvenienti, dobbiamo procurarci un altro accessorio essenziale, che è il materassino da campeggio. Chi è già pratico di vacanze in campeggio sa che non se può fare assolutamente a meno.

Materassino da campeggio

Se avete già dormito in una tenda da campeggio, di sicuro vi siete resi conto di quanto il materassino sia un accessorio davvero indispensabile. Consentendoci di dormire sopraelevati rispetto al terreno, il materassino evita che l’umidità del terreno penetri nel nostro corpo, provocando disturbi vari, quali doloretti e indolenzimenti vari. In effetti l’umidità è il nemico numero uno della vita all’aria aperta. Oltre agli ospiti indesiderati come gli insetti, che potremmo ritrovarci nella tenda senza averli assolutamente invitati!

Il modello di materassino più semplice (ed anche meno costoso) è quello che si utilizza per fare ginnastica in palestra. In genere questo tipo di materassino non è molto alto e morbido, ed inoltre non si mantiene stabilmente a terra. Nello stesso tempo, è facile da trasportare e per niente ingombrante.

I materassini “ad aria” sono invece molto più comodi, anche per poterci dormire sonni tranquilli. Ci sono quelli auto gonfianti, e quelli che invece si devono gonfiare con una pompa adatta all’uso. In genere questi materassini costano un po’ di più e sono ingombranti nel trasporto. Se dovete trascorrere parecchi giorni in campeggio, il consiglio è di optare per un materassino ad aria auto gonfiante, che vi darà maggiore comfort e stabilità.

Il materassino va acquistato con la tenda o con il sacco a pelo, in quanto è impensabile iniziare una vacanza all’aria aperta senza esserne provvisti. Trovate materassini della Ferrino, della Bertani, Scoprega.

Si tratta di un acquisto sul quale conviene non risparmiare, perché potrebbe pregiudicare la buona riuscita di una vacanza. Mi raccomando, utilizzateli con cura, perché potrebbero bucarsi se a contatto con oggetti contundenti o con lo schiacciamento del corpo.

I prezzi variano a seconda dei modelli, i materassini si trovano in vendita nei negozi di articoli sportivi ed accessori da campeggio. Ci sono quelli singoli e matrimoniali, da scegliere in base alle vostre esigenze e allo spazio a disposizione.

Marche

Ecco qui di seguito un elenco (anche se non esaustivo) di aziende che producono sacchi a pelo e accessori da campeggio. Per quanto riguarda i materiali, potete trovare ottimi sacchi a pelo realizzati con materiali sintetici, oppure in piuma, o in piuma superleggera.

I sacchi a pelo della “The North Face” sono di buona qualità, ed anche il prezzo è accessibile. Sono l’ideale se non si devono affrontare situazioni estreme e temperature “inusuali”.

Un altro marchio abbastanza rinomato è “Coleman”, che propone tra i suoi modelli quello in seta, che pesa poco più di un chilogrammo, e mantiene costante la temperatura corporea anche quando il freddo è particolarmente rigido.

Il marchio “Bertoni” è presente sul mercato da parecchi anni, e produce articoli per la vita all’aria aperta ed il campeggio. La clientela che si rivolge a questa ditta è varia, e comprende sia chi si avvicina adesso a questo settore, sia ai professionisti e veterani. La gamma dei prodotti realizzati da quest’azienda è molto vasta, ci sono infatti sacchi a pelo di ogni tipo, dai modelli più comuni a quelli più avanzati, come gli “Hi-tech”, in grado di proteggere da temperature estreme, perché imbottiti di piuma d’oca.

Passiamo all’azienda “Scoprega S.p.A”, che dal 1964 ad oggi si è specializzata nel produrre articoli riguardanti il campeggio e la nautica. I prodotti sono tutti eccellenti nella qualità, in quanto controllati dal momento in cui vengono realizzati a quando vengono rivenduti. Ultimamente questa azienda ha esteso l’ambito della sua attività, arrivando addirittura in Cina. Vasta è la gamma dei sacchi a pelo, tra cui segnaliamo il modello “Vulcan”, adatto a tollerare anche il freddo più intenso. Se volete dare un’occhiata agli articoli disponibili, visitate il sito.

Un altro marchio di articoli per il campeggio è “Salewa”, che è nata a Monaco nel 1935. I sacchi a pelo prodotti da tale azienda sono molto curati dal punto di vista estetico, ed anche parecchio funzionali.

Dove acquistare

Se siete avvezzi agli acquisti via Internet, anche in questo caso potrete sbizzarrirvi come volete. Abbiamo trovato parecchi siti che praticano la vendita on-line di sacchi a pelo e tutto ciò che concerne il settore del campeggio.

Il primo sito da segnalare si chiama Sportler. Il sito è ben fatto, facile da consultare e molto fornito di abbigliamento e accessori per l’alpinismo, la montagna, il campeggio e la vita all’aria aperta in generale. Si può acquistare anche l’attrezzatura per la pratica di disciplina particolari, quali la canoa, il sub, lo sci da fondo. Il catalogo è abbastanza fornito di sacchi a pelo in piuma (che sono i migliori). Trovate infatti parecchi modelli, con relativa foto, descrizione e prezzo. Tra le ditte segnalate sul sito c’è Salewa e Vaude.

Navigando sul web abbiamo trovato il sito della Decathlon, un’azienda specializzata nella vendita di articoli sportivi. Sul sito ci sono alcuni modelli di sacco a pelo, anche abbastanza economici.

Il sito Touratech comprende tutto ciò che serve per viaggiare, in particolare con la moto. Tra gli accessori, ci sono naturalmente anche i sacchi a pelo. E’ possibile effettuare gli acquisti utilizzando il classico sistema del “carrello”. Da tenere d’occhio le novità e le offerte, che vengono aggiornate di volta in volta.

Un altro sito da segnalare è Botteroski. Si tratta di una “vetrina virtuale” molto fornita, ci trovate davvero di tutto, e ci sono modelli di sacco a pelo adatti a tutte le esigenze e le tasche. E’ previsto il trasporto gratuito in tutta Italia, se si effettuano ordini di importo superiore ai 100 euro. Con una semplice registrazione al sito sarà possibile essere aggiornati periodicamente sulle varie offerte della ditta.


FacebookGoogle+TwitterEmail